Presentata al Teatro Cavallerizza la cerimonia di apertura della XXIV #garanazionaleCRI2017

Dopo la parata pomeridiana per le vie della città e l’esibizione in Piazza Prampolini prima e davanti al villaggio di Piazza Martiri del 7 luglio poi, in cui si sono esibiti gli sbandieratori, si è tenuta al prestigioso Teatro Cavallerizza di Via Allegri la manifestazione ufficiale di apertura delle gare nazionali di primo soccorso della Croce Rossa Italiana. Alla presenza di centinaia di volontari arrivati da tutta Italia nel corso della giornata, la manifestazione ha preso il via con il saluto introduttivo del Presidente del Comitato di Reggio Emilia Roberto Piro, che ha lodato il lavoro di tutti i volontari del Comitato per la organizzazione dell’evento. A seguire il vice sindaco Matteo Sassi, in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale, ha rivolto un pensiero alle popolazione del Centro Italia che ancora vivono l’emergenza del terremoto ed a quelle colpite dall’alluvione a Livorno, ricordando poi il rispetto presso le istituzioni di cui gode la CRI. A seguire il presidente della Nuova provincia di Reggio Emilia, Gianmaria Manghi, ha evidenziato quanto sia sentita l’attività del volontariato sul territorio, esprimendo la sua personale gratitudine per l’opera svolta quotidianamente dai Volontari CRI. Il vice direttore dell’ASL Giorgio Mazzi, nel denunciare l’applicazione tardiva della direttiva nazionale che impone la presenza del defibrillatore negli impianti sportivi, ha evidenziato come la formazione di personale abilitato all’uso del DAE statisticamente riduce il numero dei decessi a causa di arresto cardiaco. Il numero degli episodi registrati nel 2016 è stato intanto di 115 casi. A metà manifestazione è sopraggiunto il sindaco di Reggio Emilia, Luca Vacchi, che seppur trattenuto fino ad allora da impegni istituzionali, non ha voluto far mancare il suo apporto e il suo augurio ai partecipanti. Hanno concluso la manifestazione gli interventi di Antonio Scavuzzo, presidente regionale CRI dell’Emilia Romagna, che ha evidenziato come da manifestazioni come le gare di primo soccorso emerga la coesione tra i vari gruppi rappresentanti tutte le regioni d’Italia e la disponibilità della Croce Rossa in tutte le emergenze quotidiane e, in conclusione il Consigliere Nazionale Massimo Nesi, in rappresentanza del presidente nazionale Francesco Rocca, atteso per domani, unitamente all’altro consigliere sopraggiunto Paola Fioroni, ha dato ufficialmente inizio alla manifestazione con ‘enunciazione della formula di rito.

A partire dalle 8:30 domani mattina le 19 squadre daranno vita ad un circuito di interventi simulati di primo soccorso, con premi specifici dedicati alla migliore rianimazione cardiopolmonare, all’intervento in maxiemergenza e in quello di attività umanitaria.

Pubblicato in Gara Nazionale 2017, News Taggato con: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,